SPEDIZIONE GRATUITA FINO A NATALE -  REGALA LA SOSTENILBILITA' A NATALE!
COME FAR SI CHE IL LAVAGGIO DEI CAPI SIA IL PiU' POSSIBILE ECOSOSTENIBILE?
Lavare i capi dei bebè può sembrare solo una delle tante attività quotidiane di routine, ma in realtà svolgerla in modo corretto porta enormi benefici sia ai piccoli che all’ambiente.

Lavare i capi dei bebè può sembrare solo una delle tante attività quotidiane di routine, ma in realtà svolgerla in modo corretto porta enormi benefici sia ai piccoli che all’ambiente. 

ECCO ALCUNE REGOLE D'ORO PER UN BUCATO PIU' SAGGIO E ECOSOSTENIBILE!

Uno dei punti di partenza fondamentali per un bucato ecosostenibile sta nell’utilizzo corretto della lavatrice. É importante imparare a non lavare il capo più del necessario. L’ideale sarebbe utilizzarlo alcune volte prima di lavarlo, ed eventualmente lasciarlo all’aria alcune ore tra un utilizzo e l’altro. In questo modo si risparmia energia e acqua e le fibre del capo si rovineranno meno e questo durerà più a lungo. Inoltre è consigliabile utilizzare i mezzi carichi quando si hanno pochi capi da lavare ed utilizzare l’acqua calda (sopra i 30°) solo quando si ha a che fare con macchie veramente difficili da togliere.

Stessa cosa vale per l’asciugatrice, l’ideale sarebbe sempre asciugare i capi al sole e all’aria aperta. Il sole inoltre funge anche da sbiancante e disinfettante naturale sui capi, soprattutto quelli più chiari.

Altri due fattori importanti per evitare la creazione di batteri sono relativi alla loro stesura.Per far sì che i capi siano perfettamente igienizzati dopo il lavaggio, è necessario stenderli immediatamente, in modo che non si creino umidità o cattivi odori.Inoltre è anche consigliato ritirare la biancheria appena questa si è asciugata. A lungo andare, infatti, sui capi si depositano polvere e agenti inquinanti che possono causare problemi di salute.
Importante è anche scegliere prodotti e detersivi ecosostenibili, biodegradabili, ecologici e rispettosi dell’ambiente, che generalmente sono riconoscibili da un’etichetta di certificazione.

Oltre a questi detersivi, esistono anche molti rimedi naturali per creare detersivi naturali o disinfettare i capi.Uno dei prodotti sconsigliati in caso di bucato ecologico è l’ammorbidente.Per avere un bucato morbido senza utilizzare l’ammorbidente commerciale è possibile crearne uno in casa fai da te. Per realizzarlo si può versare 100g di acido citrico su un contenitore contenente un litro di acqua calda e agitare sempre prima dell’uso. Per ogni lavaggio basta versare 50 ml della soluzione nella vaschetta dell’ ammorbidente.
Per smacchiare invece è perfetto il sapone di Marsiglia. E' sufficiente strofinare il capo che si deve smacchiare con la saponetta inumidita. Per rafforzarne il potere smacchiante, si possono aggiungere delle scaglie in acqua o in lavatrice. Il sapone di Marsiglia si può accoppiare anche al bicarbonato e sale, per unire all'azione pulente effetti ammorbidenti e sbiancanti. Per le macchie più resistenti, occorre strofinare direttamente il tessuto sporco e lasciare agire il detergente naturale per una mezz'ora prima di procedere con il lavaggio vero e proprio. Questo sistema funziona anche su "patacche" fastidiosamente resistenti come l'olio e l'unto.

Marseille soap is perfect for removing stains. Simply rub the item to be cleaned with a damp bar of soap. To reinforce the removal of stains, flakes can be added in water or in the washing machine. Marseille soap can also be combined with bicarbonate and salt, to combine the cleaning action with softening and whitening effects. For stubborn stains, rub the dirty fabric directly and leave the natural detergent to act for half an hour before washing. This system also works on annoyingly stubborn "patches" such as oil or grease.

COME RIMUOVERE LE MACCHIE PIU' DIFFICILI DAI CAPI DEI NENONATI?

Il bucato dei neonati è probabilmente uno dei più delicati (oltre che voluminoso) da affrontare, in quanto body e tutine sono realizzate in fibre delicate e leggere. A questo si uniscono le macchie di pipì, vomito o pappa che vanno a crearsi ogni due per tre sui capi e che spesso sono difficili da eliminare definitivamente. Indipendentemente dal tipo di macchia è importantissimo agire subito altrimenti questa diventerà ancora più difficile da rimuovere.

Per togliere la maggior parte dello sporco (pappa, frutta, cacca, vomito) senza spargere la macchia è necessario raschiarla con qualcosa di rigido, ad esempio un coltello, senza strofinare altrimenti lo sporco penetrerà ancora di più nel tessuto. Dopodichè si potrà applicare uno smacchiatore naturale (come il sapone di Marsiglia) e lasciarlo agire per alcuni minuti, poi si procederà al lavaggio in lavatrice.

MEAL PREP
Un valido aiuto per ogni mamma